10 mld di Euro è il valore dei cosmetici acquistati nel 2017 in Italia (+1,3%), un mercato interno quello della cosmetica in constante miglioramento, con le vendite divise in:

  • saloni d’estetica +2,4% 240 mln di Euro;
  • saloni d’acconciatura +1,9% 570 mln di Euro;
  • profumerie -0,5% 2 mld di Euro;
  • GDO +1% 4 mld di Euro (40% del fatturato nazionale);
  • farmacia +1,2% 1,9 mld di Euro;
  • erboresteria +0,9% 440 mln di Euro;
  • e-commerce +25% 300 mln di Euro;
  • vendite dirette +7% 820 mln di Euro.

Le previsioni per questo 2018 sono nettamente positive, infatti si prevedono per il primo semestre questi incrementi:

  • saloni d’estetica +2,5%;
  • saloni d’acconciatura +1,5%;
  • profumerie +0,5%;

GDO, farmacie ed erboristerie si assesteranno indicativamente sugli stessi valori di cresctita, un’aumento più sostanzioso lo si prevedere nel digital commerce.
Il comparto della produzione di cosmetica conto terzi ha fatto un +8,5% nel 2017 fatturando oltre 1 mld di Euro, dato che molto probabilmente nei primi 6 mesi di questo 2018 andrà a riconfermarsi.
Il previsionale per questo 2018 indica un incremento delle vendite nel mercato interno del +1,9%.